Skin ADV
Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter
Oristano NewsnotiziesassariCronacaAmbiente › «Via Zirano, capolinea da incubo»
S.O. 19 maggio 2019
La denuncia Cisl: Erbacce, pensiline vandalizzate, panchine posticce sul marciapiede, contatori elettrici con cavi scoperti in bella vista, e ratti che “passeggiano” lungo la via. Questa è l’accoglienza riservata ai turisti e ai cittadini di Sassari
«Via Zirano, capolinea da incubo»


SASSARI - «Anche quest’anno, per la 70° edizione della Cavalcata Sarda, il biglietto da visita di chi viaggia verso Sassari è il capolinea “provvisorio” di via Padre Zirano. Erbacce, pensiline vandalizzate, panchine posticce sul marciapiede, contatori elettrici con cavi scoperti in bella vista, e ratti che “passeggiano” lungo la via. Questa è l’accoglienza riservata ai turisti e ai cittadini».

La denuncia arriva da dal segretario generale Fit Cisl, Alessandro Russu. «Non è un eufemismo dire che la “provvisorietà” di un’opera tanto attesa è già stata superata nei fatti dalla totale incertezza che questa veda la luce entro l’estate. Anche l’inverno è trascorso e ha lasciato i passeggeri in transito nell’area in balia di freddo e pioggia, ma ora arriva la bella stagione e con essa il gran caldo che avvolgerà l’area in questione, rendendo insopportabile l’attesa degli autobus a causa dell’assenza di servizi igienici e sala d’aspetto».

«La “beffa” in questa situazione si trova proprio di fronte, e con lo sguardo rivolto a pochi metri, tutti assistono increduli e rassegnati alla visione un’area ultimata da un anno, con pensiline nuove, stalli e marciapiedi di nuova realizzazione, intonsi e inutilizzabili da mesi. Nel 2017, noi della Fit Cisl partecipammo entusiasti alla presentazione a Palazzo Ducale del progetto, ma a distanza di due anni, siamo ancora a discutere di date e di opere da ultimare».

«Il rischio maggiore è che il capolinea di via Padre Zirano sia un nuova incompiuta sassarese, come la stazione via XXV Aprile, opera tanto ambiziosa, quanto irrealizzabile nelle volontà politiche, vittima di burocrazia e di analisi, modifiche e per l’occasione di campagna elettorale. L’impegno della Fit-Cisl è orientato a mettere in evidenza le situazioni disagiate nell’interesse esclusivo dei lavoratori che rappresentiamo e cittadini e nel contempo, far accendere i riflettori su una vergogna per l’immagine della nostra città» conclude Alessandro Russu.
Commenti
11:11
Tre interventi di manutenzione straordinaria sugli impianti di produzione di energia idroelettrica Tirso 1 e Tirso 2 e sull’impianto di sollevamento "Benzone” ed il potenziamento della minicentrale idroelettrica nella diga del Liscia, infrastrutture la cui gestione è in capo all’Ente acque della Sardegna
13:19
«Spazio a misura degli amici a quattro zampe», chiede il presidente del Consiglio comunale di Cagliari Edoardo Tocco ai dirigenti dell´Area metropolitana, per una revisione sulle regole di ingresso all´oasi
14/10/2019
I 4.654.000euro stanziati dalla Giunta regionale per favorire, tra le altre cose, la minore produzione di rifiuti, la bonifica di siti inquinati, il recupero di aree degradate ed altri investimenti di tipo ambientale
© 2000-2019 Mediatica sas