Skin ADV
Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter
Oristano NewsnotizieolbiaCronacaSoccorsi › Barca in fiamme: soccorsi otto naufraghi
Red 12 agosto 2019
Ieri pomeriggio (domenica), la Guardia costiera di Olbia è intervenuta a circa mezzo miglio ad est dell’isola delle Rocche, dopo aver ricevuto un “may day” da un’imbarcazione da diporto di 19metri di Camogli con un incendio a bordo, riuscendo a salvare e recuperare gli otto diportisti
Barca in fiamme: soccorsi otto naufraghi


OLBIA – Ieri pomeriggio (domenica), la Guardia costiera di Olbia è intervenuta a circa mezzo miglio ad est dell’isola delle Rocche, dopo aver ricevuto un “may day” da un’imbarcazione da diporto di 19metri di Camogli con un incendio a bordo, riuscendo a salvare e recuperare gli otto diportisti. La Sala operativa del 16esimo Mrsc di Olbia ha subito disposto l’invio della motovedetta Cp894 e del battello pneumatico Gc B77 di stanza a Porto Cervo.

Giunte sul posto, le unità del Corpo, coordinate dal direttore marittimo capitano di Vascello Maurizio Trogu, hanno individuato i naufraghi che, nel frattempo, vista l’impossibilità di spegnere l’incendio, avevano velocemente abbandonato l’imbarcazione venendo assistiti da un'imbarcazione da diporto che si trovava a navigare nelle acque circostanti. I malcapitati, fortemente provati dall’evento, sono stati scortati dal battello nel porto di Porto Cervo, dove hanno ricevuto l’assistenza necessaria dagli uomini della Capitaneria di porto.

Nel frattempo, sul luogo dell’incidente, i militari hanno tentato di domare l’incendio e scongiurare un eventuale sversamento di sostanze inquinanti. Nonostante il pronto intervento e lo sforzo dei mezzi intervenuti, i danni strutturali provocati dall’incendio hanno causato l’affondamento dell’imbarcazione, che si è adagiata su un fondale di circa 50metri. I mezzi della Guardia costiera sono rimasti nell’area delle operazioni per monitorare eventuali danni da inquinamento; sul posto opera anche il mezzo navale “Koral” del Ministero dell’Ambiente, di stanza a Golfo Aranci e provvisto di dotazioni antinquinamento. La Capitaneria di porto di Olbia ha avviato l’inchiesta per accertare la dinamica degli eventi e le cause che hanno scatenato l’incendio a bordo.
21/8/2019
A lanciare l´allarme un bagnante. Sul posto sono immediatamente arrivati i bagnini, poi sono intervenuti un´ambulanza del 118, i carabinieri e l´elisoccorso
21/8/2019
«Vogliamo consentire ai Comuni costieri di poter accogliere in sicurezza i numerosi bagnanti che anche nelle prossime settimane godranno quotidianamente delle spiagge e del mare sardo», dichiara l’assessore regionale della Difesa dell’ambiente Gianni Lampis
© 2000-2019 Mediatica sas