Skin ADV
Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter
Oristano NewsnotiziealgheroCronacaCronaca › Sit-in per Michela in Tribunale
Red 7 ottobre 2019
Giovedì mattina, in occasione dell´udienza processuale per l´omicida della madre dei due bimbi strangolata nel dicembre 2018, La Rete delle donne di Alghero hanno organizzato un sit-in silenzioso davanti al Tribunale di Sassari
Sit-in per Michela in Tribunale


ALGHERO - La Rete delle Donne di Alghero chiede giustizia per Michela Fiori, madre di due bimbi, strangolata dal marito la notte del 23 dicembre 2018. Giovedì il 10 ottobre, alle 9, l'associazione chiama tutti a partecipare al sit-in silenzioso davanti al Tribunale di Sassari, in concomitanza con il processo, che si terrà con rito abbreviato ed a porte chiuse [LEGGI].

Il femminicidio coinvolse tutta la cittadinanza algherese, dal mondo politico a quello commerciale (in occasione del funerale, tutti abbassarono le serrande lungo il percorso del feretro). Fu un Natale diverso per Alghero, ferito dalla perdita di una sua figlia.

«È la prima volta che in Sardegna una associazione di donne si costituisce parte civile in un caso di femminicidio – sottolinea La Rete delle Donne - è necessario far sentire la nostra presenza, la nostra solidarietà, e tutta la nostra forza, in tutti i modi possibili, affinché le donne vittime di violenza non siano e non si sentano più sole e trovino la forza di denunciare».

Nella foto: Michela Fiori, la mamma di Alghero strangolata dal marito dal quale aveva deciso di separarsi
23:26
«La Consulta cívica per les polítiques lingüístiques del català de l’Alguer da il suo supporto ai responsabili catalani che hanno difeso il diritto all´autodeterminazione, con manifestazioni pacifiche e la votazione finale con il referendum del 1 ottobre 2017», si legge in una nota proveniente da Palazzo Serra
20:15
Emerge una scena del crimine agghiacciante. Il 70enne di Alghero trovato morto nella sua casa di Boca Chica, vicino a Santo Domingo, nella Repubblica Dominicana
21:06
«Ieri, migliaia di cittadini catalani all’interno dell’aeroporto hanno intonato “Bella ciao”, un canto diventato, ormai, il manifesto di tutti i popoli che vogliono battersi per la libertà. Il filo linguistico che lega Alghero e la Catalogna ha, adesso, un altro elemento di comunanza», dichiara il presidente della locale Anpi Antonio Budruni
14/10/2019
Scene di ordinaria follia a Porta Sant’Antonio dove tre stranieri, in pieno giorno, hanno strattonato una connazionale: forse un tentativo di rapina. Due le perone fermate, nel commando anche un minorenne. Sul posto le forze dell'ordine
14/10/2019
Nel fine settimana, i Carabinieri della Compagnia di Lanusei hanno intensificato le operazioni di monitoraggio e sicurezza. Una ventina di militari hanno controllato oltre duecento persone e cento autovetture
13/10/2019
La società che gestisce l´aeroporto “Mario Mameli” di Cagliari-Elmas «conferma la sua piena disponibilità a collaborare con gli organi inquirenti (qualora in futuro ce ne fosse bisogno) e ribadisce la sua totale estraneità ai fatti oggetto di indagine»
© 2000-2019 Mediatica sas