Skin ADV
Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter
Oristano NewsnotiziealgheroPoliticaConcerti › Forza Italia: «Capodanno, nessun ritardo»
Red 20 novembre 2019
Mentre Olbia già sogna sulle note di Elisa, ad Alghero montano le polemiche. «L´Amministrazione lavora per ridare lustro a questa manifestazione. Presto la presentazione. Dalla Sinistra solite vacue polemiche», dichiarano dalla sede forzista di Via Vittorio Emanuele, dopo la il campanello d´allarme suonato dalla coordinatrice della lista Per Alghero Franca Carta
Forza Italia: «Capodanno, nessun ritardo»


ALGHERO – Che Capodanno sarà? Chi sarà la star per la notte di San Silvestro ad Alghero? Queste ed altre le domande che stanno rimbalzando in città e sui social, in attesa della presentazione del Capodanno 2019/20, il primo firmato dall'Amministrazione Conoci. L'anno scorso, Alghero è stato protagonista di un “Doppio Capodanno”, con lo spettacolo mondiale della Fura dels Baus del 30 dicembre ed il concerto del 31 con il Deejay time, apice della manifestazione “Mes que un mes”. Mentre Olbia già sogna sulle note di Elisa, ad Alghero montano le polemiche [LEGGI]. Ieri, la coordinatrice della lista Per Alghero Franca Carta ha sottolineato il ritardo della presentazione del Cap d'Any (l'anno scorso avvenne il 3 novembre), sollevando il dubbio che, quest'anno, ad Alghero vada in scena «Mes arrés» [LEGGI].

«Stiano sereni i rappresentanti di Sinistra della lista di Mario Bruno, non c’è alcun ritardo nella programmazione del Cap d’Any – replicano gli esponenti di Forza Italia Alghero - Inutile affannarsi e continuare a gettare fango su un’Amministrazione che guida la città da quattro mesi e che sta facendo il possibile e l’impossibile per ridare dignità e riportare ai fasti che merita la Riviera del Corallo. Per questo, anche se le casse sono state lasciate vuote, grazie alla competenza degli attuali rappresentanti dell’Amministrazione e della Fondazione Meta che sono in campo da pochissimo tempo, anche le manifestazioni di fine anno sono salve e anzi rivedranno Alghero offrire una programmazione all’altezza e pure oltre, dando già un segnale per quelli che saranno i prossimi eventi in calendario a partire da fine anno e poi subito Carnevale, Primavera e così via».

«Nel frattempo, come detto, non si preoccupino troppo gli spendaccioni ex-amministratori di Sinistra che, l’anno scorso, per qualche giorno di appuntamenti hanno speso circa 600mila euro – sottolineano dalla sede forzista di Via Vittorio Emanuele - salvo far riempire l’area portuale esclusivamente di residenti e poco altro. E’ nostro obiettivo ridisegnare la programmazione delle manifestazioni per renderla nuovamente appetibile anche ai mercati turistici isolani e pure oltre. Non sarà facile, vista com’è stata lasciata la città, ma noi l’abbiamo detto: faremo tutto quello che è nelle nostre possibilità affinché Alghero ritorni ad essere la città degli eventi e del divertimento». Al termine dell'intervento, i rappresentanti del partito di maggioranza relativa propone «le date delle presentazioni del Capodanno degli ultimi anni per rinfrescare la memoria di chi vuole mistificare la realtà: Cap d’Any 2018/2019 (presentazione 3 novembre 2018), Cap d’Any 2017/2018 (presentazione 18 novembre 2017), 2016/2017 (9 novembre 2016), 2015/2016 (31 ottobre 2015), 2014/2015 (8 novembre 2014), 2013/2014 (30 novembre 2013), 2012/2013 (6 dicembre 2012)».
Commenti
7/12/2019
Il comune gallurese in prima linea nei festeggiamenti per il Capodanno. Cala la star dei teenager: è il rapper milanese Marracash. Budget per il capodanno 143mila euro
© 2000-2019 Mediatica sas