Skin ADV
Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter
Oristano NewsnotizieoristanoSportManifestazioni › Mezza Maratona del Giudicato. Domenica si corre a Oristano
S.A. 27 febbraio 2015
Il percorso su circuito unico di 21,097 km, completamente asfaltato, pianeggiante e con poche curve, è ideale per ottenere prestazioni cronometriche di alto livello
Mezza Maratona del Giudicato
Domenica si corre a Oristano


ORISTANO - La Mezza Maratona del Giudicato diventa nazionale e per l’appuntamento di domenica punta a confermare gli straordinari risultati della prima edizione quando si toccarono i 1700 partecipanti. A oggi, solo per la corsa competitiva, gli iscritti sono quasi 800, ma entro domenica con la corsa non competitiva si può tranquillamente confermare il dato del 2014. Anche quest’anno sono attesi i migliori specialisti sardi e praticamente l’intero popolo regionale dei runner, oltre a numerosi atleti di levatura nazionale che vorranno succedere sul gradino più alto del podio ai vincitori del 2014: Qualid Abdelkader (Civitas Olbia), Claudia Pinna (Cus Cagliari) e per l’Handbike Francesco Concu (Is Paraplegius).

Oltre ad Abdelkader e Claudia Pinna riflettori puntati su Roberta Ferru (Cagliari Atletica Leggera) e Manuela Manca (Cagliari Atletica Leggera), Giuseppe Mura (Futura Cagliari) e il solarussese Giuseppe Stara (Dynamica Sardegna). Tra le star annunciate i bergamaschi Michele Palamini che vanta un record personale 1h 3’ 44’’ e Ferruccio Gamba. La Mezza Maratona del Giudicato nasce per soddisfare l’altissima domanda dei praticanti di questo sport, ma anche per assicurare alla città uno straordinario momento di promozione turistica città, del suo eccezionale patrimonio culturale e ambientale hanno sottolineato il sindaco Guido Tendas, l’assessore allo Sport Emilio Naitza e il presidente dell’Associazione Mezza Maratona del Giudicato Gianfranco Madau.

La Mezza Maratona del Giudicato è organizzata da un Comitato promotore di cui fanno parte l’omonima società che si è appositamente costituita nei mei scorsi, l’A.S.D. Runners Oristano, l’A.S.D. Marathon Club Oristano e l’A.N.I.A.D. Sardegna Onlus, in collaborazione con gli Assessorati allo Sport e Turismo del Comune e della Provincia di Oristano che ha concesso il patrocinio. Il lungo lavoro di preparazione è alle battute conclusive e domenica mattina a pochi giorni dalla Sartiglia la città vivrà un altro evento di grande rilievo.

Il percorso su circuito unico di 21,097 km, completamente asfaltato, pianeggiante e con poche curve, è ideale per ottenere prestazioni cronometriche di alto livello. Si sviluppa attraverso le principali via dell’elegante centro storico per proiettarsi poi all’esterno della città dalla Torre di Mariano (Piazza Roma) attraverso i ponti del fiume Tirso verso la Basilica della Madonna del Rimedio, il fertile territorio del Comune di Cabras, la Marina di Torre Grande con il fascino del suo splendido lungomare, per rientrare, quindi, lungo il viadotto nella zona sportiva di Sa Rodia e arrivo nella via Duomo, dove si svolge l’affascinante corsa alla stella per la Sartiglia. Alla Mezza maratona è abbinata anche quest’anno una corsa non competitiva di 6 chilometri aperta a tutti quelli (amatori – gruppi di cammino, appassionati) che vorranno fare una salutare corsa-passeggiata approfittando della chiusura al traffico delle antiche strade e piazze cittadine.

La partenza è prevista alle 9,30 dal suggestivo portico di Su Brocci. Dopo un breve giro nel centro storico, si percorrerà il ponte sul fiume Tirso per dirigersi al Santuario della Madonna del Rimedio. Da qui si procederà in direzione Torre Grande verso il Pontile e, costeggiata la pineta, si percorrerà il bel lungomare fino alla torre. Si rientra quindi verso la città attraverso il nuovo ponte di Brabau dalla zona di Sa Rodia. Nuovo suggestivo giro per le principali vie del centro storico ed arrivo in via Duomo nel punto in cui è posizionata la stella durante la Sartiglia.
Commenti
11:12
Applausi per il principale polo fieristico regionale. Fioccano già le richieste di stand per la prossima edizione. «Per il prossimo anno, chiediamo l´ampliamento degli spazi di Promocamera», auspica l´organizzatore Claudio Rotunno, della Pubblicover events designer
© 2000-2019 Mediatica sas