Skin ADV
Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter
Oristano NewsnotiziealgheroPoliticaCosteAlghe, Sartore: dalle fake-news ai premi
Cor 13 dicembre 2019
Alghe, Sartore: dalle fake-news ai premi
Sferzante il consigliere comunale di Alghero, Pietro Sartore, all´indomani del riconoscimento ottenuto per i lavori eseguiti a San Giovanni: sarebbero auspicabili delle scuse, ma se anche scuse non vi dovessero essere, l’auspicio è che quantomeno adesso non rovinino quanto già ben seminato e avviato


ALGHERO - «Sulla questione alghe in questa città sono state montate ad arte innumerevoli fake news, ma per fortuna il tempo è sempre galantuomo. Ora che la bontà del lavoro svolto viene riconosciuta (è di ieri la notizia che la Ecocentro Sardegna Srl, la società che ad Alghero si è occupata della vagliatura della posidonia, è stata premiata come società virtuosa nel riciclo proprio grazie al lavoro svolto sull’arenile algherese), credo che andrebbero fatte delle scuse a tutta l’amministrazione Bruno e in particolare all’assessore Selva che più di tutti ci ha messo la faccia, ritrovandosi oggetto di attacchi strumentali e zeppi di falsità».

E' il commento del consigliere comunale Pietro Sartore (nella foto) all'importante riconoscimento attribuito alle operazioni di pulizia svolte nella scorsa Primavera sull'ex sito di stoccaggio della posidonia di San Giovanni [LEGGI]. «Andrebbe, invece, sottolineato che, grazie alla precedente Amministrazione, per la prima volta in Alghero è stato avviato un progetto per la vagliatura della posidonia e il recupero della sabbia, per la prima volta gli operatori balneari hanno ricevuto un contributo per la pulizia dell’arenile e per la prima volta è stato fatto un affidamento pluriennale per la pulizia delle spiagge».

«Oggi alcuni di quelli che prima hanno fatto terrorismo si ritrovano a dover proseguire un lavoro già avviato e a dover seguire un percorso già tracciato» sottolinea Sartore, riferendosi probabilmente a chi, strumentalmente, gridava al presunto scandalo per meri fini propagandistici o elettorali. «Come detto sarebbero auspicabili delle scuse, ma se anche scuse non vi dovessero essere l’auspicio è che quantomeno adesso non rovinino quanto già ben seminato e avviato» conclude il consigliere comunale della lista più votata in città in occasione delle elezioni dello scorso giugno.
Commenti
Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)