Skin ADV
Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter
Oristano NewsnotiziealgheroCronacaSalute › Prodotti vegetali dalla Cina: sequestro
Red 3 febbraio 2020
Prodotti vegetali dalla Cina: sequestro
I funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli di Sassari, in servizio nella Sezione Operativa territoriale dell’aeroporto Riviera del corallo, in collaborazione con i militari della Guardia di finanza della Compagnia di Alghero, hanno eseguito un sequestro di 15chilogrammi di prodotti di origine vegetale


ALGHERO - Nell’ambito di un controllo a contrasto dei traffici illeciti, i funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli di Sassari, in servizio nella Sezione Operativa territoriale dell’aeroporto “Riviera del corallo” di Alghero, in collaborazione con i militari della Guardia di finanza della Compagnia di Alghero, hanno eseguito un sequestro di due colli del peso complessivo di 15chilogrammi di prodotti di origine vegetale, alcuni dei quali privi di confezione ed etichetta o con etichetta in lingua cinese, tutti sprovvisti di certificazione sanitaria che ne attesti la specie e l’origine. I prodotti sono stati trovati nel bagaglio registrato, al seguito di un passeggero cinese, proveniente dalla Cina via Roma Fiumicino. L’attività segue i recenti sequestri di natura sanitaria [LEGGI] e valutaria [LEGGI] svolti a gennaio nello scalo algherese a cinesi, e si inquadra in più ampio e costante dispositivo di prevenzione posto in essere da Agenzia Dogane e Monopoli e Guardia di finanza negli spazi doganali, recentemente rafforzato, nei confronti dei passeggeri e delle merci in arrivo nello scalo sardo, anche alla luce dei recenti sviluppi afferenti alla diffusione del “CoronaVirus”.
15:21
La Cisl Fp associandosi al grido di allarme del primo cittadino di Ossi, «ritiene che tutti gli anziani delle Case di riposo e/o altre realtà simili risultati positivi al tampone debbano essere immediatamente trasferiti nei "Covid Hospital", oppure nelle unità operative dedicate»
2/4/2020
«Nessuna volontà di nascondere informazioni, ma semplice prudenza» precisa Mario Conoci. «Su un tema così delicato penso sia necessaria tutta la prudenza e tutta la serietà che il tema richiede». Intanto in città monta la polemica per l´assenza di dati ufficiali sull´andamento epidemiologico
18:35
Articolo aggiornato in tempo reale con l'evolversi dei contagi da CoronaVirus in Sardegna. Dei malati, 123 sono ricoverati in ospedale, 24 in terapia intensiva e 642 in isolamento domiciliare. I decessi sono 41. In totale, nella regione sono stati eseguiti 6.789 test.
3/4/2020 video
«Possono essere 5, 10 o 20, non ha senso dirlo per soddisfare la curiosità di qualcuno» aveva detto Mario Conoci. «C´è un problema d´informazione e trasparenza verso i cittadini di Alghero» la replica. E´ la disinformazione, infatti, a coltivare curiosità e alimentare l´ignoranza, con tutto ciò che questo determina ai tempi dei social e delle fake. Di ciò, evidentemente, non ne è convinto il Sindaco se, come ha precisato, non ritiene utile (anzi sarebbe dannoso) comunicare ai cittadini l´andamento reale dell´epidemiologia. Ma in città monta furiosa la polemica che travolge Conoci: così dopo le denunce dei giorni scorsi in Consiglio comunale, le migliaia di lamentele sul web e nelle case, il consigliere Pietro Sartore, a nome dei gruppi consiliari X Alghero, Futuro Comune, Sinistra in Comune e Partito Democratico, ribadisce la necessità che vengano resi noti i dati relativi all´epidemia di Covid-19 riguardanti il comune di Alghero. «Signor sindaco è un suo dovere informare gli algheresi». Le sue parole
3/4/2020
Anche chi presta servizio nella propria città potrà richiedere ospitalità per proteggere la famiglia. Gara di solidarietà fra gli host: in Italia già oltre 3.000 appartamenti disponibili, 700 le domande presentate, molte anche in Sardegna


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)