Skin ADV
Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter
Oristano NewsnotiziealgheroPoliticaBorgate › Comitato zonale Nurra contro le Poste
Red 25 marzo 2020
Comitato zonale Nurra contro le Poste
«Siamo fortemente contrari a questa scellerata scelta di depotenziamento di un servizio essenziale per un territorio lontano dalla città, basato su un incomprensibile criterio dei numeri, che oltre a penalizzare i cittadini crea gravi problemi di assembramento nei pochi uffici aperti in città», dichiara il presidente Tiziana Lai


ALGHERO - «La riscossione della pensione per i cittadini della Bonifica storica algherese, in questo particolare e doloroso momento storico, si dimostrerà più complicata. Infatti è fatto appurato ormai che gli uffici periferici di Santa Maria la Palma e di Fertilia siano stati chiusi per l'emergenza Covid-19 e che l'amministrazione di Poste italiane abbia demandato le operatività ai soli uffici centrali di Alghero». In un momento difficile per la comunità, a sollevare questa problematica, per bocca del presidente Tiziana Lai, è il Comitato zonale Nurra.

«Siamo fortemente contrari a questa scellerata scelta di depotenziamento di un servizio essenziale per un territorio lontano dalla città, basato su un incomprensibile criterio dei numeri, che oltre a penalizzare i cittadini crea gravi problemi di assembramento nei pochi uffici aperti in città. Insieme al sindaco di Alghero Mario Conoci – sottolinea Lai - abbiamo difeso con forza le ragioni del territorio ma a nulla sono valse le nostre proteste. L'Amministrazione comunale presidierà le aree esterne degli uffici postali per assistenza alle persone ed evitare assembramenti».

«Vogliamo rimarcare, inoltre, che tale situazione di disagio non crea problemi solo ai pensionati, che vanno sicuramente tutelati e agevolati, ma anche alle numerose famiglie residenti e alle aziende agricole che operano nel territorio e che oggi, forse più di prima, hanno bisogno di aiuto e sostegno concreti e non certo che vengano sottratti i servizi essenziali al territorio in cui vivono ed operano. Con questa ennesima denuncia vogliamo rimarcare che il confine del territorio algherese non si limita al ponte del Calich, oltre il quale esiste un folto tessuto economico che produce reddito e chiede oggi più che mai pari dignità e si chiama Bonifica algherese», concludono dalla sede del Comitato.
Commenti


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)