Skin ADV
Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter
Oristano NewsnotizieportotorresPoliticaAmministrazione › Castelsardo: approvato il Bilancio di previsione
Red 29 maggio 2020
Castelsardo: approvato il Bilancio di previsione
Prima adunanza post-quarantena per il Consiglio comunale, nella Sala XI del Castello dei Doria. Tredici i punti all´Ordine del giorno. Approvato un Bilancio che conta su 700mila euro di interventi a contrasto dell´emergenza Covid-19


CASTELSARDO – In via del tutto straordinaria ed a porte chiuse, per evitare potenziali assembramenti e garantire il giusto distanziamento sociale richiesto dalla normativa vigente, si è tenuta la prima adunanza dell’epoca post-quarantena dovuta da Covid-19, del Consiglio comunale di Castelsardo, nella Sala XI del Castello dei Doria. Sono stati tredici i punti dell’Ordine del giorno trattati, tra i quali, la discussione del Bilancio di Previsione 2020/2022, approvato con i voti della Maggioranza, era quello più atteso. Un bilancio complesso, «il più complicato dal secondo Dopoguerra», caratterizzato da circa 700mila euro per interventi a contrasto dell’emergenza economica e sociale che sta investendo tutto il mondo e, di conseguenza, anche Castelsardo. Gli interventi, tra cui alcuni già attuati ed altri in fase di attuazione, riguardano: la distribuzione buoni spesa alimentare a favore dei nuclei familiari più esposti, per un totale di contributo erogato pari a 52.344,40euro; il contributo di Reddito inclusione sociale per 40.800euro; il contributo per le spese di sanificazione di tutto il territorio comunale per 3.704,34euro; è stata prevista l’azzeramento della Tosap per tutto il 2020 (e non solo da maggio ad ottobre, come previsto dal Decreto Rilancio) e la contestuale concessione ai dehors di uno spazio aggiuntivo fino al 50percento, per un investimento di 50mila euro.

Inoltre, da oggi (venerdì), partono i primi pagamenti relativi alle misure straordinarie a sostegno delle famiglie per fronteggiare l’emergenza per un importo complessivo di 259.542,75euro (di cui 51.977,77 accreditati dalla Regione autonoma della Sardegna, 69.200 anticipati dal fondo Reis 2020 e 138.365 con anticipo di cassa da fondi comunali). Un’importante provvedimento, in fase di definizione, riguarda la riduzione forfettaria dell’imposta Tari per l’anno 2020 a favore delle utenze colpite dall’emergenza Covid-19, e di tutte le famiglie, per un totale di 222mila euro, anche per incentivarle ad una corretta differenziata. Un segnale di vicinanza alle categorie dei lavoratori dipendenti si darà mediante la riduzione dell’addizionale comunale all’Irpef dallo 0,8 allo 0,7percento. Per ultimo, ma non per importanza, ci sono i contributi per i canoni locazione del periodo gennaio–aprile 2020, per famiglie aventi condizioni di disagio economico, per un totale di 26.170,60euro e l’esenzione della prima rata Imu per le categorie meglio descritte nel Decreto Rilancio.

«Un bilancio sobrio e vicino alla gente, come promesso in campagna elettorale – dichiara il sindaco Antonio Capula – senza personalismi, ma solo il bene comune dei cittadini. Ringrazio pertanto l’assessore Raffaela Posadino, che coadiuvata da tutto il gruppo, insieme alla ragionera Dobbo e tutto lo staff comunale, sta lavorando al suddetto documento in fase di continua evoluzione che rende onore alla nostra città, e che risponde in maniera concreta all’emergenza sanitaria in corso». Posadino precisa: «Un impegno a 360gradi quello che abbiamo compiuto dal momento in cui è scattata l'emergenza CoronaVirus: ci siamo subito attivati per fornire sia alla cittadinanza, che alle attività commerciali, alle case di riposo e cura le mascherine, abbiamo attivato in collaborazione con la Caritas la spesa solidale, ed erogato alle famiglie i buoni di solidarietà alimentare in tempi celeri sino al completo utilizzo dei fondi. Inoltre, la Regione Sardegna è intervenuta mediante leggi che prevedono sussidi straordinari comunemente chiamati “bonus 800euro”. Dopo una travagliata valutazione di quasi 500 pratiche da parte degli operatori dei servizi sociali, a partire da venerdì, verranno emessi i primi mandati di pagamento a favore dei nuclei familiari beneficiari, oltre a proroghe, ricalcoli e riduzioni dei tributi che sono al vaglio per sostenere sia i cittadini, che le attività produttive».

Nella foto: l'assessore comunale Raffaela Posadino
Commenti


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)