Skin ADV
Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter
Oristano NewsnotizieolbiaCronacaCronaca › Non si fermano all´alt: scatta la denuncia
Red 30 luglio 2020
Non si fermano all´alt: scatta la denuncia
A seguito del controllo è stato accertato che il guidatore era in stato di ebbrezza con un tasso alcolemico di 1,4g/l., motivo principale per il quale aveva tentato di scappare. La bravata è costata al 51enne olbiese una denuncia per guida in stato d’ebbrezza ed il sequestro del motociclo


OLBIA - Alcune sere fa, gli agenti del Commissariato di Pubblica sicurezza di Olbia si sono messi all’inseguimento di due olbiesi, già noti alle Forze dell'ordine, che a bordo di una potente moto, non si sono fermati all’alt della Polizia, sebbene sembrava che si stessero fermando al posto di controllo. Erano le 22.15 quando i due sono scappati cercando di far perdere le proprie tracce.

Pronto l'inseguimento della Volante, ma la moto spariva tra gli incroci delle vie cittadine. Mentre le ricerche vedevano l'utilizzo di una seconda Volante, i duefuggitivi si erano separati in direzioni opposte. Gli agenti del Commissariato riuscivano comunque ad intercettare sia il passeggero (che tentava di confondersi tra i pedoni) sia, poco dopo, il conducente (quasi giunto al sicuro nella propria abitazione).

A seguito del controllo è stato accertato che il guidatore era in stato di ebbrezza con un tasso alcolemico di 1,4g/l., motivo principale per il quale aveva tentato di scappare. La bravata è costata al 51enne olbiese una denuncia per guida in stato d’ebbrezza ed il sequestro del motociclo. Anche quando la moto veniva caricata sul carro attrezzi, l’uomo tentava di riprenderla per ripartire. Nuovamente bloccato, minacciava di volerla incendiare con un accendino. I poliziotti sono poi riusciti a calmarlo e a dissuaderlo dalle proprie azioni.
20:14
La Guardia costiera di Alghero ed il Quarto Nucleo Sub di Cagliari hanno liberato le acque della cala, nella costa nord della Riviera del corallo, dall’abusivo posizionamento di sistemi d’ormeggio
21:18
Salgono a 1.439 i casi di positività. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale, si sono registrati sei nuovi casi nel Sud Sardegna: cinque contatti di casi precedentemente confermati ed un turista arrivato dalla Francia. Ora, si trovano tutti in isolamento domiciliare
19:03
Tragedia nel pomeriggio odierno a Santa Maria Coghinas. Il cadavere è stato ritrovato sul fondale ad una profondità di circa 2,5 metri
7/8/2020
Oggetto del sequestro da parte dell´Ufficio Locale marittimo di Porto Cervo, quaranta lettini, ombrelloni, 65metri di catena e nove lucchetti, che venivano utilizzati per tenere legati gran parte dei lettini ai ginepri secolari
7/8/2020
Nelle vicinanze dell´isola di Mortorio, era in corso una vera e propria festa in barca a cui partecipavano due imbarcazioni e sette natanti con circa settanta persone a bordo, ed altre unità nelle vicinanze. Il tutto, in piena zona “Ma” a tutela integrale dell’area parco, area tutelata dalla Legge 394/91 sulle aree protette
7/8/2020
Decine le sanzioni a Porto Ferro, a stranieri ed italiani (anche sassaresi). Qui sono stati sequestrati sia i bracieri, sia altro materiale che poteva rappresentare un pericolo; mentre la situazione a Fiume Santo era perfettamente in regola


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)