Skin ADV
Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter
Oristano NewsnotiziealgheroPoliticaAmministrazione › «Il Psd´Az delegittimato, imbarazzo e sconcerto»
Cor 20 novembre 2020
«Il Psd´Az delegittimato, imbarazzo e sconcerto»
Terremoto politico ad Alghero. Il tavolo di crisi si apre col segretario Tavera che denuncia Conoci ai vertici regionali del Psd´Az. «Intervento al fine di scongiurare liti e controversie, difficilmente sanabili sul piano personale e politico»


ALGHERO - La formale apertura del tavolo di crisi da parte del sindaco di Alghero, che ha preferito anticipare alle consultazioni vis-à-vis un lungo documento politico indirizzato a tutti i consiglieri ed assessori, ha un primo, immediato, effetto: il segretario cittadino del Psd'Az, Giuliano Tavera, ha inviato questa sera una lettera di fuoco ai vertici regionali del partito, parlando di «delegittimazione», tanto da creare all'interno della stessa coalizione forte «imbarazzo», oltreché «sconcerto e delusione» tra gli iscritti e i sostenitori della sezione sardista di Alghero. Nella lettera, indirizzata al presidente del Partito Sardo d'Azione ed al Segretario, Antonio Moro e Christin Solinas, ed alla Commissione di Garanzia, la richiesta di un «tempestivo intervento». Di seguito il documento integrale.

Trascorso oltre un anno e mezzo dall’insediamento del sindaco di Alghero mi trovo mio malgrado costretto a denunciare - dopo aver evitato nel frattempo le polemiche o peggio risposte alle provocazioni personali e politiche di vario tipo, indirizzante allo scrivente, ai dirigenti, agli aderenti, ai militanti e ai sostenitori del Partito Sardo d’Azione – la deprecabile condotta del primo cittadino, che in più occasioni ha tentato di delegittimare e screditare l’azione politica e la storica rappresentanza sardista di Alghero.
L’ultimo episodio in ordine di tempo (l’offensiva e stizzita replica del sindaco alla richiesta di un confronto richiesto dalla maggior parte delle forze politiche che compongono la coalizione che in Comune lo sostiene) è la riprova dell’immotivata chiusura politica, nonché la riproposizione di un incomprensibile rifiuto al confronto che il sindaco ha reiterato nei confronti dell’unica sezione del Psd’Az legittimamente e regolarmente costituita ad Alghero. La stessa sezione, per intenderci che, con la medesima dirigenza attualmente in carica, ha consentito e favorito l’iscrizione al partito di Mario Conoci e che poi lo ha proposto e sostenuto come candidato sindaco della coalizione del centro destra – civico e sardista, nel giugno del 2019.
La delegittimazione dei rappresentanti del Psd’Az, incominciata all’indomani della sua elezione a sindaco è tutt’ora in atto, ed è tale da creare imbarazzo tra le stesse forze politiche della medesima coalizione, nonché sconcerto e delusione tra gli iscritti e i sostenitori della sezione sardista di Alghero. Per tali ragioni, ed anche per fornire ogni utile chiarimento ai dirigenti e agli iscritti, nonché a coloro che riferiscono di essere stati contatti dallo stesso sindaco (?) e invitati ad iscriversi a sezioni delle quali non è nota e neppure ipotizzabile la regolare costituzione, sono qui a domandare un vostro tempestivo intervento, al fine di scongiurare liti e controversie, difficilmente sanabili sul piano personale e politico.

Cordialmente
Il segretario della sezione Anselmo Contu di Alghero,
Giuliano Tavera
Commenti


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)