Skin ADV
Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter
Oristano NewsnotiziealgheroCronacaSocietà › Parità di genere, successo online
Red 31 gennaio 2021
Parità di genere, successo online
L’occasione era data dalla presentazione del libro “Una parità ambigua. Costituzione e diritti delle donne” di Marilisa D’Amico, docente ordinaria di Diritto e giustizia costituzionale


ALGHERO - Grande successo, con elevate presenze contemporanee di contatti (oltre 150) all’incontro di ieri pomeriggio (sabato) organizzato dalla Rete delle donne di Alghero sul tema della parità di genere, l'evento inserito nel progetto “Ambasciatrici della non violenza” portato avanti dalla Rdd grazie alla convenzione con il Liceo Scientifico e Liceo Scienze umane dell’Iis “E.Fermi” di Alghero. L’occasione era data dalla presentazione del libro “Una parità ambigua. Costituzione e diritti delle donne” di Marilisa D’Amico, docente ordinaria di Diritto e giustizia costituzionale. Hanno dialogato con l’autrice, Carla Bassu (docente di Diritto pubblico comparato) e Gavinuccia Arca (che lavora nell’ambito del penale e del diritto minorile), coordinate dalla presidente della Rete delle donne di Alghero Speranza Piredda. Due ore trascorse velocemente e con crescente interesse per gli argomenti trattati e per la professionalità e competenza delle ospiti.

I temi, presenti nel libro e suscitati anche dalle numerose domande degli studenti, hanno spaziato dal ruolo degli stereotipi che tuttora agiscono come ostacolo al raggiungimento della parità di genere, intrappolando donne e uomini nei ruoli tradizionali, alla pubblicità e al linguaggio sessista usato dai mezzi di comunicazione, in special modo dai “social”, nel quotidiano e presente perfino nei tribunali. Si è evidenziato da più parti come al diritto, alle buone leggi, che pur esistono in materia, non corrisponda invece una parità sostanziale. Questo periodo di emergenza sanitaria ci farà uscire in un mondo diverso. Anna Finocchiaro, in un intervento registrato per l’impossibilità di essere presente a causa di un imprevisto, ma volendo onorare comunque l’impegno, invita le donne a una riflessione sulla parità nel mondo che verrà. La valorizzazione e la frequenza agli studi scientifici da parte delle donne diventa fondamentale; cambiare gli algoritmi studiati dagli uomini per gli uomini è indispensabile. Una nuova carica politica delle donne è necessaria per un nuovo ordine che deve sicuramente arrivare. «Pur a tentoni e con difficoltà, il percorso per la parità di genere va seguito», è l’esortazione di Finocchiaro.

Sull’argomento delle discriminazioni è univoco il pensiero che debbano essere eliminate in quanto non facenti parte dell'ordinamento costituzionale italiano e va cercato costantemente un equilibrio fra le diverse culture. A una domanda specifica degli studenti sul ruolo della scuola nella formazione dei ragazzi verso la parità di genere, D’Amico ha precisato come l’istituzione scolastica non stia facendo il massimo, anche se il suo ruolo è fondamentale in tutti i gradi della scolarità. Un grosso progetto scolastico su questo tema è auspicabile. Molte le domande poste dagli studenti, che hanno partecipato numerosi e attivi. Non a tutte è stato possibile dare una risposta per mancanza di tempo. Marilisa D’Amico si è resa disponibile a rispondere via email in attesa di altri appuntamenti, previsti dalla Rdd di Alghero, su argomenti specifici, sempre nell’ambito della parità di genere come conquista sociale. «La parità fa bene a tutti: donne e uomini».

Nella foto: la presidente della Rete delle donne di Alghero Speranza Piredda
Commenti


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2021 Mediatica SRL - Alghero (SS)