Skin ADV
Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter
Oristano NewsnotizieolbiaTurismoEnogastronomia › Calici diVini, vince la qualità
Red 5 agosto 2019
Calici diVini, vince la qualità
Luogosanto punta sui prodotti di eccellenza. Durante la manifestazione, al Comune gallurese è stata consegnata la bandiera come “Città del vino”


LUOGOSANTO - Grande successo di pubblico per la quinta edizione dell’evento “Calici DiVini”, organizzato a Luogosanto dalla Pro loco, con il patrocinio del Comune e la collaborazione del Comitato Fidali 75: la manifestazione si è svolta venerdì sera e ha consentito alle tante persone che si sono affollate nelle strade del borgo medievale di scoprire alcune delle migliori produzioni enogastronomiche della Gallura. Le degustazioni dei vermentini galluresi sono state accompagnate dai cibi e dai piatti tipici della zona: gli organizzatori hanno lavorato per garantire uno standard qualitativo dei prodotti molto alto, cosi come impone la tradizione di questo evento. Le Cantine galluresi partecipanti sono Siddùra, Ohes e Balares di Luogosanto, Surrau di Arzachena, Tondini di Calangianus e La Neula di Telti, oltre all’ospite speciale, la Cantina Berritta di Dorgali, che ha presentato il suo vino bianco “Panzale”.

«La valorizzazione in chiave turistica delle aree interne della Sardegna passa necessariamente tramite la promozione delle eccellenze enogastronomiche, e Luogosanto può vantarne alcune di altissimo profilo – dichiara il sindaco Agostino Pirredda – noi crediamo fortemente in Calici DiVini e ci auguriamo che la manifestazione possa continuare anche in futuro». Molti turisti tra gli stand esposti, sardi, nazionali e provenienti da Paesi esteri. «L’Amministrazione comunale continuerà a lavorare per potenziare gli attrattori turistici di Luogosanto: quelli naturalistici, religiosi, culturali, archeologici ed enogastronomici – sottolinea Pirredda – Devo ringraziare la Pro loco, il Comitato Fidali 75, l’ufficio turistico, il parroco don Francesco Cossu e tutte le persone coinvolte in Calici DiVini”. Il presidente della Pro loco Luogosanto Angelo Cuccu afferma: «Siamo sicuramente soddisfatti della buona riuscita della manifestazione. Calici DiVini è nata con noi, ed è cresciuta grazie alla sinergia di una intera comunità, cercando sempre di caratterizzarla per la qualità dei prodotti esposti. È questa la peculiarità che ci differenzia da altre iniziative simili. I vini sono i grandi protagonisti dell’enogastronomia di Luogosanto e della Gallura, pertanto ringrazio tutte le cantine che hanno partecipato all’evento: senza di loro, non sarebbe stato possibile realizzarlo. Ringrazio anche i soci della Pro Loco, i Fidali, il Comune e le Forze dell’ordine».

Un evento nell’evento è stata la consegna della bandiera di “Città del vino”: una cerimonia che suggella ufficialmente l’ingresso del Comune di Luogosanto nella grande associazione nazionale che unisce le aree enologiche più prestigiose d’Italia. Il primo cittadino spiega: «Per la nostra comunità si tratta di una opportunità notevole, l’associazione Città del vino garantisce visibilità e operazioni di marketing territoriale molto efficaci. Ci aspettiamo sicuramente un ritorno d’immagine e non solo, sia per il Comune, ma soprattutto per le attività produttive che lavorano qui a Luogosanto». Calici DiVini ha rappresentato l’esordio di Luogosanto in qualità di Comune appartenente a Città del vino. La bandiera è stata consegnata dal coordinatore dell’associazione in Sardegna Giovanni Antonio Secchi. Gli eventi a Luogosanto sono proseguiti ieri (domenica), con “Lu paliu di la stella”, una spettacolare gara equestre organizzata dall’associazione “Lu Juali”.
Commenti
23:03
Il successo del primo festival di “Birras de Sardigna”, associazione che ha promosso la due giorni in collaborazione con Coldiretti e Campagna amica Nuoro Ogliastra (e l’associazione Mousikè che si occupata della logistica) è riassunto in due dati: 1560litri di birra spillati e 1200 pasti
15/2/2020
Un’occasione imperdibile per riscoprire i piatti tipici, conoscerne le ricette e assimilarne i metodi di preparazione. L’iniziativa è organizzata dallo Sportello linguistico curato dall’Istituto Camillo Bellieni
15/2/2020
Lo dicono i prestigiosi riconoscimenti incassati dall’Accademia Olearia di Alghero, tra i principali produttori isolani, e da altre due aziende sarde alla 18esima edizione del concorso internazionale “Sol d’oro–Emisfero nord 2020”, andato in scena la scorsa settimana a VeronaFiere
15/2/2020
Il nuovo cocktail ideato dal barchef algherese Dario Olmeo e dedicato a tutte le donne per la giornata di San Valentino. Un long drink, il cui nome si ispira al famoso brano scritto da Barry e Robin Gibb dei Bee Gees
Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)