Skin ADV
Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter
Oristano NewsnotiziealgheroPoliticaAgricoltura › Rimborsi danni grandinata, «oltre il danno la beffa»
Red 8 febbraio 2020
Rimborsi danni grandinata, «oltre il danno la beffa»
Sinistra in Comune Alghero accende la polemica: il Comune di Alghero, tacciato di superficialità dal partito, ha annunciato in ritardo rispetto ad altri Comuni del territorio la possibilità di presentare le istanze per i rimborsi dei danni della grandinata dell´ottobre 2018. Per questo, viene chiesto al sindaco di chiedere una proroga


ALGHERO – Ad Alghero si accende la polemica sui rimborsi dei danni della grandinata dell'ottobre 2018. Ad accendere la miccia è Sinistra in Comune Alghero, che sottolinea i ritardi dell'Ente locale «e chiede al sindaco di attivarsi immediatamente per chiedere una proroga, purtroppo alquanto improbabile, per la presentazione delle istanze».

«Non riusciamo a farci una ragione della superficialità con la quale si trattano i diritti dei cittadini algheresi, infatti, la delibera della Giunta regionale è del 23 dicembre 2018, ma gli algheresi, a differenza dei cittadini di altri Comuni (ad esempio Porto Torres il 13 gennaio, Sassari il 15 gennaio) ne sono stati informati solo il 5 febbraio con la pubblicazione sul sito internet istituzionale e il 7 febbraio attraverso un comunicato stampa»¸ e la circostanziata accusa. «Di fatto gli algheresi, colpiti dal maltempo nel 2018, avrebbero a disposizione il solo giorno lavorativo di lunedì 10 febbraio per consegnare una domanda di risarcimento a dir poco complessa (dodici moduli, pari a cinquantaquattro pagine) per poter sperare di ottenere quanto dovuto».

«Questo – proseguono dalla sede di Sinistra in Comune Alghero - impedirebbe tra l’altro, a chi ne avesse necessità, di usufruire del supporto degli uffici competenti o in alternativa di rivolgersi a privati con ulteriore esborso di denari. Per chi amministra, essere dalla parte del cittadino è un dovere morale, ed è per questo che siamo sicuri che la svista non sia sfuggita al sindaco ed agli assessori competenti, che in tempi brevi sapranno rimediare all’errore, facendo sì che non sia la burocrazia ad avere la meglio sui diritti di chi ha subito i danni».
Commenti
29/3/2020
Le domande per le misure di sostegno previste dal disegno di legge Cura Italia del Governo per l’emergenza CoronaVirus potranno essere fatte senza spostarsi da casa. E’ il servizio garantito dalla Coldiretti attraverso il patronato Epaca


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)