Skin ADV
Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter
Oristano NewsnotiziealgheroPoliticaSanità › Mappa Covid Alghero: 500 test, poche sanzioni
Red 6 aprile 2020
Mappa Covid Alghero: 500 test, poche sanzioni
Confermati i positivi, poco più di 20. Dopo settimane di tira e molla, censure e polemiche più o meno infuocate anche il sindaco di Alghero rompe gli indugi, convoca la stampa e snocciola un po di dati sull'andamento epidemiologico. Poco meno di mille i controlli della Polizia locale e quasi nessuna sanzione


ALGHERO - Mario Conoci rompe gli indugi. Pressato ormai su più fronti, ma soprattutto incalzato dagli eventi [MAPPA DEI CONTAGI], anche il sindaco di Alghero si allinea a ciò che molti colleghi sardi fanno da diversi giorni, e snocciola un po di dati sull'andamento epidemiologico nel territorio comunale. Si tratta di un preciso dovere verso i cittadini, uno degli obblighi in capo alle autorità regionali e locali derivanti dal Piano Pandemico Nazionale. Di seguito tutti i punti toccati dal sindaco nel corso del punto stampa di questa mattina (lunedì): tutti i dati sono riferiti alla giornata di domenica 5 aprile.

Dati. Ad Alghero sono stati effettuati circa 500 tamponi su persone diverse. Sono 21 i positivi alla giornata di domenica, tutti in quarantena a casa. Altrettanti (21) sono in sorveglianza attiva, perchè entrati in contatto con positivi. Nessun ricovero e, ufficialmente, il sindaco parla di un decesso (Conoci dubita che alla signora di Fertilia, deceduta nei giorni scorsi, sia stato fatto un tampone). Una anche la persona guarita finora.

Dati si, dati no. «Con altri sindaci avevamo sollecitato la messa a disposizione dei dati città per città. Prima li avevamo più disomogenei e parziali, quindi non indicativi. Si rischia di far passare il messaggio che ad Alghero va tutto bene. A noi vengono dati per segnalare chi deve stare in quarantena obbligatoria e ha bisogno di servizi diversi».

Casa di riposo. «Ho chiesto a titolo precauzionale che si facciano i tamponi nella casa di riposo, ma per ora non abbiamo segnali negativi nella struttura».

Controlli. «La Polizia municipale ha effettuato 939 controlli in una decina di giorni e le sanzioni si contano sulle dita di una mano. A questi si aggiungono i controlli effettuati dalla Forestale e dalle altre Forze dell'ordine. Si è registrato qualche problema nell'agro, dove forse si pensa di essere meno visti, comunque non ci sono casi eclatanti».

Terapia intensiva. «Arrivati in questi giorni altri due respiratori, che si aggiungono ai tre già presenti. E' pronta, ma manca l'accreditamento. Accreditamento che credo arriverà in tempi brevissimi in caso di necessità impellente. Da sindaco auspico che non venga mai utilizzata per motivi Covid, ma per altre patologie. Peraltro, credo che la struttura non sia perfettamente idonea ai passaggi Covid» (il cambio di strategia regionale, con l'apertura del reparto ai Covid è giunto dal presidente del Consiglio Michele Pais ndr).

Compiti verso la cittadinanza. «Io mi preoccupo della salute degli algheresi, non del consenso. Certo, se dopo non aver mai annunciato dati, oggi avessi dato numeri molto più alti, allora si che sarei stato da mettere in piazza e linciato».

Avvertenze. «Ora soffriamo per stare bene dopo. Alle volte mi verrebbe da dare messaggi "alla De Luca" (presidente della Regione Campania, ndr). Ci saranno più controlli: stiamo a casa».

Opposizione. «Mi fa male pensare che ancora qualcuno, in questo momento, pensa a Maggioranza e Opposizione. Auspico che si comportino da amministratori di questa città e non da Opposizione. Anche perchè, gli argomenti "da Opposizione" li abbiamo tutti. Potrei chiedere come mai, dopo anni e anni che è pronta, la Terapia intensiva è ancora chiusa. Oggi sarebbe stato un problema in meno».
Commenti
17:15
I decessi aumentano in seguito alle verifiche che hanno portato all´inserimento di un decesso avvenuto ad aprile e non conteggiato precedentemente. Nessun caso di positività registrato nelle ultime settantadue ore. E´ il dato aggiornato ad oggi in Sardegna dove, in totale, sono stati eseguiti 51.968 test. I pazienti ricoverati in ospedale sono in tutto quarantatre, di cui due in terapia intensiva
21:02
Si conferma al 3percento l´incidenza dei positivi nella popolazione sanitaria che ha effettuato lo screening. L´Azienda ospedaliero universitaria ha scelto di precisare la situazione contro dubbi e false notizie diffuse sui social network
25/5/2020
«La ripresa delle attività svolte da questi centri – spiega l´assessore regionale della Sanità Mario Nieddu – è di grande importanza sia per gli utenti, sia per le loro famiglie. Lo stop, reso necessario per favorire l´isolamento e abbattere la circolazione del virus, ha inciso profondamente sulla qualità della vita delle persone, in particolare dei soggetti più fragili»
12:29
I consiglieri regionali del Partito democratico hanno presentato un documento sulla necessità che, con l´avvio della Fase 2, si provveda «con urgenza alla definizione di trattamento e accoglienza dei turisti asintomatici Covid-positivi, comunque costretti alla quarantena, e dei cittadini sardi che, nelle stesse condizioni, abitassero in case non idonee all´isolamento e sulla necessità di riorganizzazione di tutta la rete ospedaliera, nonché degli spazi e dei percorsi negli ospedali e nei pronto soccorso»
26/5/2020
«La prevalenza dei positivi tra gli operatori è inferiore alla media nazionale. Vincenti le strategie adottate nel tempo», dichiarano dagli uffici dell´Azienda ospedaliero universitaria di Sassari
25/5/2020
«Meno igienici, se non cambiati di frequente. Molto meglio lavarsi o igienizzarsi spesso le mani», dichiara il sindaco Settimo Nizzi, che annuncia di aver anticipato «di qualche giorno le aperture domenicali e festive delle attività: da oggi potranno osservare il loro normale orario e restare aperte già da domenica 30 maggio, così come il 2 giugno»
25/5/2020
All´incontro, organizzato nella Sala Angioy della Provincia di Sassari, il commissario dell´Azienda ospedaliero universitaria Giovanni Maria Soro ha illustrato le strategie per l´apertura graduale dei reparti e degli ambulatori


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)