Skin ADV
Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter
Oristano NewsnotizieoristanoPoliticaSanitàCovid a Oristano: riunione per la sicurezza
Red 21 ottobre 2020
Covid a Oristano: riunione per la sicurezza
Il sindaco Andrea Lutzu ha riunito il Coc di Protezione civile, le associazioni di volontariato e le case di riposo per un esame della situazione alla luce dell’evolversi della diffusione del Coronavirus in città


ORISTANO – Venerdì mattina, il sindaco di Oristano Andrea Lutzu ha riunito il Centro operativo comunale di Protezione civile per un esame della situazione alla luce dell’evolversi della diffusione del Coronavirus in città. «Abbiamo incontrato i rappresentanti delle case di riposo e quelli delle associazioni di volontariato di Protezione civile per fare una mappa dei bisogni e concordare azioni comuni – spiega il primo cittadino Lutzu - Le case di riposo confermano la chiusura delle visite già disposta all’inizio di settembre. Alcune di loro hanno chiesto una campagna di test sierologici e l’approvvigionamento di mascherine e guanti. Ma, in generale, la situazione al momento sembra sotto controllo. Stesso discorso per le associazioni di volontariato che continuano a garantire i loro servizi a favore delle famiglie bisognose. Al momento, non hanno segnalato grandi criticità e con pochi interventi sono nella condizione di coprire le necessità manifestate dalle famiglie».

«Nella prima fase dell’emergenza sanitaria, il Comune ha coordinato una serie di azioni e di interventi per offrire servizi ai cittadini – prosegue Lutzu - Le associazioni di volontariato, la Polizia locale e i nostri Servizi sociali sono stati fondamentali per creare una rete di assistenza durante il lockdown. Ma voglio ricordare le tantissime donazioni effettuate dai privati che hanno permesso di sostenere le famiglie in difficoltà. L’approvvigionamento di mascherine e altri dispositivi di protezione personale, il numero telefonico dedicato all’emergenza Covid, l’organizzazione allo Smart di Torangius del centro di raccolta alimentare. La riunione è servita per capire i bisogni dei principali attori impegnati nell’emergenza sanitaria e definire quali interventi mettere in campo. Nella consapevolezza del forte aumento dei contagi, abbiamo convenuto che la situazione al momento è ancora sufficientemente sotto controllo e comunque meno critica della scorsa primavera. Ma proprio perché siamo in una condizione di vantaggio dobbiamo essere ancora più scrupolosi nell’osservare le regole di sicurezza, le stesse che tutti ormai conosciamo a memoria e che devono diventare il nostro stile di vita, almeno per ora. E’ fondamentale per tentare di porre un argine alla diffusione del virus che avrebbe effetti devastanti».

Tra le misure decise, il sindaco Lutzu ha disposto il rafforzamento del servizio informativo del “numero Covid” 0783/791262. Istituito a marzo, durante il lockdown, il servizio non è mai stato sospeso, ma ha avuto un naturale rallentamento nei mesi estivi, con la riduzione della diffusione della pandemia. «Dalla settimana prossima, il servizio sarà nuovamente potenziato, come nella prima fase dell’emergenza sanitaria, per offrire ai cittadini un servizio informativo adeguato alle necessità», conclude il primo cittadino di Oristano.

Nella foto: un momento della riunione
Commenti
11:46 video
il coraggio di mamma Roberta e la nascita di Margherita. Professor Andrea Figus, direttore della Chirurgia Plastica e Microchirurgia del Policlinico Duilio Casula: «Una bella storia che aiuta ad avere fiducia nel futuro»
23:01
Sono 368 i nuovi casi di positività rilevati nelle ultime ventiquattro ore. Sono esattamente 500 i pazienti ricoverati in reparti non intensivi, mentre sono quarantanove quelli in Terapia intensiva. 131 i guariti oggi
18:03
«Grande attenzione per il territorio. Incrementiamo la capacità del nostro sistema», dichiara il presidente della Regione autonoma della Sardegna Christian Solinas
15/1/2021
«Serve subito la riorganizzazione della specialistica chirurgica ortopedica, in questa situazione il Brotzu rischia l´implosione». E´ la denuncia del responsabile regionale dell´Usb Sanità Gianfranco Angioni, presentata al presidente della Regione Sardegna, all´assessore regionale alla Snaità e al commissario straordinario dell´Arnas Osb
16/1/2021
«Ad ottobre avevamo segnalato che non erano ancora stati individuati percorsi “sigillati” per tutelare i pazienti ed operatori sanitari. Ecco il risultato: un nuovo focolaio Covid in Clinica Medica. Di questo passo, la pandemia verrà bloccata con molte difficoltà», denuncia la segretaria territoriale della Fsi Mariangela Campus
15/1/2021
E´ polemica infuocata sulle vaccinazioni nei territori di Alghero e Sassari. Mulas (FdI) replica a Manca (M5s): «non conosce la materia, inizi a studiare»
15/1/2021
Sono ufficiali le informazioni sulla presa di Servizio di Leonardo Murgia (terzo pediatra ad aver ricevuto l´incarico nell´ambito di Sassari) e di Paola Murgia (nell´ambulatorio di Porto Torres)
16/1/2021
«Restituite la dignità alla sanità del Sulcis Iglesiente», è la richiesta inviata dal coordinatore regionale Gianfranco Angioni a nome del Direttivo dell´Usb Pubblico impiego settore sanità, al presidente della Regione autonoma della Sardegna Christian Solinas, all´assessore regionale della Sanità Mario Nieddu e al commissario dell´Assl Carbonia
14/1/2021
S´infiamma la polemica sui vaccini sommistrati prima ad alcuni operatori algheresi piuttosto che nella città di Sassari, la più colpita dalla panemia. Desirè Manca (M5s), replica al presidente della Commissione comunale sulla Sanità di Alghero Christian Mulas (FdI)
29/12/2020
Sono stati 2.489 i test effettuati nelle ultime ventiquattro ore. Salgono di una unità sia il numero dei ricoverati in reparti non intensivi, sia in quelli intensivi. Duecento i nuovi guariti
30/12/2020
496 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (due in meno rispetto al dato di ieri), mentre è di 44 (-1) il numero dei pazienti in terapia intensiva


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2021 Mediatica SRL - Alghero (SS)