Skin ADV
Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter
Oristano NewsnotiziealgheroPoliticaParchi › «Il Piano del Parco è da rifare»
Red 7 aprile 2021
«Il Piano del Parco è da rifare»
«Il Parco si occupi di normare esclusivamente le aree incluse all´interno del proprio perimetro», chiedono la presidente del Comitato di borgata di Maristella Tonina Desogos e all´ex presidente del Comitato di borgata di Guardia Grande-Corea Giuseppina Congiu


ALGHERO - «Un Piano del Parco naturale regionale di Porto Conte lo abbiamo letto qualche anno fa e prevedeva, incredibilmente, di normare anche le aree al di fuori del Parco stesso. Erano state previste, ad esempio, l'imposizione di specifiche profondità di aratura del terreno da parte degli agricoltori, oppure richieste da sottoporre al Parco per autorizzazioni varie».

A ricordarlo sono la presidente del Comitato di borgata di Maristella Tonina Desogos e all'ex presidente del Comitato di borgata di Guardia Grande-Corea Giuseppina Congiu, che sottolineano come sia «necessario ricordare a tutti che i residente delle borgate agricole algheresi hanno già combattuto per rimanere fuori dai confini del Parco di Porto Conte. Gli attuali confini rappresentano il risultato di quanto fu stabilito a suo tempo. Il Parco si occupi quindi di normare esclusivamente le aree incluse all'interno del proprio perimetro».

«Le nostre borgate agricole sono già sottoposte a numerosissimi vincoli in quanto, la Bonifica storica di Alghero rappresenta un bene identitario della Sardegna. Siamo già costretti a vivere restrizioni molto stringenti che non hanno eguali in tutta la Regione. A fronte di questo invitiamo sin d'ora la politica locale a escludere, all'interno del futuro Piano del Parco di Porto Conte, qualsiasi riferimento alle aree appoderate delle borgate», concludono Desogos e Congiu.
Commenti
16:00
La parlamentare algherese del Movimento 5 Stelle, Paola Deiana, annuncia di aver preso contatti con la Borgosesia Spa, società che detiene anche una vasta area tra Cala Dragunara a Pischina Salida
21/4/2021
Presa di posizione pubblica della Cgil Provinciale, dello Spi Cgil Provinciali e "Spi Cgil Lega Bassa" Nurra sulla vicenda della realizzazione del Rifugio di Mare a Punta Giglio: «il progetto, peraltro già ridimensionato rispetto a quello iniziale, ha travalicato lo spirito della normativa di riferimento, nella parte che riguarda l’utilizzo dell’immobile e del sito stesso»
21/4/2021
Sopralluogo congiunto nella giornata di martedì dei funzionari della Regione con l´ente Parco, il Comune di Alghero e la cooperativa che porta avanti la realizzazione del Rifugio di Mare sulla falesia di Punta Giglio. Richieste numerose integrazioni
21/4/2021
Nel giorno dell´assemblea del Parco, nuovo affondo: «inutili sotterfugi semantici per ristorante e piscina». Di seguito la nota integrale a firma dei portavoce del Comitato Alghero per Punta Giglio Paola Correddu e Sara Piga


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2021 Mediatica SRL - Alghero (SS)