Skin ADV
Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter
Oristano NewsnotiziesardegnaPoliticaParchi › Geoparco: lodo arbitrale annullato
Red 7 aprile 2021
Geoparco: lodo arbitrale annullato
La Regione autonoma della Sardegna non dovrà pagare oltre 20milioni di euro all´ex Ati ifras. «Ora avanti con il rilancio del patrimonio minerario», annuncia con soddisfazione il governatore dell´Isola Christian Solinas


CAGLIARI - «La Sardegna ha una storia mineraria importante, che è parte di una cultura millenaria da preservare e valorizzare. Abbiamo avviato da subito un percorso che veda la partecipazione di tutte le Amministrazioni comunali coinvolte e lavorato perché questo immenso patrimonio ambientale e identitario diventi il motore di un nuovo sviluppo sostenibile, per i territori che ospitano i siti e per tutta l’Isola. Ora che è stata fatta chiarezza su una vicenda che abbiamo ereditato, è arrivato il momento di accelerare su tutti i progetti, per troppo tempo frenati, che ruotano intorno al Parco Geominerario».

Lo afferma il governatore dell'Isola Christian Solinas, preannunciando iniziative per il rilancio dei siti minerari, dopo la recente sentenza di nullità del lodo arbitrale che aveva condannato la Regione autonoma della Sardegna a pagare oltre 20milioni di euro all’ex Ati Ifras, l’associazione temporanea di imprese nata per gestire le attività del Geoparco. A febbraio, la Corte d’Appello di Cagliari ha dato ragione all’ufficio legale della Regione, che nel maggio 2020 aveva impugnato il lodo arbitrale che prevedeva il pagamento all'Ati Ifras di 18.250.000euro, più 2.291.000euro di interessi e 82.500euro di spese legali.

«Sono state pienamente riconosciute le nostre ragioni – commenta Solinas – e adesso si apre una fase nuova. Ferma restando la salvaguardia delle decine di lavoratori coinvolti, un impegno che abbiamo sempre mantenuto, lo sviluppo del Parco dovrà essere sempre più orientato verso una valorizzazione in chiave turistica, con una serie di itinerari mirati a presentare ai visitatori un’offerta che metta insieme le bellezze naturalistiche dei nostri territori e tutto il loro ricco patrimonio di cultura e tradizioni».
Commenti
16:00
La parlamentare algherese del Movimento 5 Stelle, Paola Deiana, annuncia di aver preso contatti con la Borgosesia Spa, società che detiene anche una vasta area tra Cala Dragunara a Pischina Salida
21/4/2021
Presa di posizione pubblica della Cgil Provinciale, dello Spi Cgil Provinciali e "Spi Cgil Lega Bassa" Nurra sulla vicenda della realizzazione del Rifugio di Mare a Punta Giglio: «il progetto, peraltro già ridimensionato rispetto a quello iniziale, ha travalicato lo spirito della normativa di riferimento, nella parte che riguarda l’utilizzo dell’immobile e del sito stesso»
21/4/2021
Sopralluogo congiunto nella giornata di martedì dei funzionari della Regione con l´ente Parco, il Comune di Alghero e la cooperativa che porta avanti la realizzazione del Rifugio di Mare sulla falesia di Punta Giglio. Richieste numerose integrazioni
21/4/2021
Nel giorno dell´assemblea del Parco, nuovo affondo: «inutili sotterfugi semantici per ristorante e piscina». Di seguito la nota integrale a firma dei portavoce del Comitato Alghero per Punta Giglio Paola Correddu e Sara Piga


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2021 Mediatica SRL - Alghero (SS)