Skin ADV
Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter
Oristano NewsnotiziealgheroAmbienteParchi › «Dirigenti del Parco, non ci intimorite con minacce»
Cor 8 aprile 2021
«Dirigenti del Parco, non ci intimorite con minacce»
L´architetto Giovanni Oliva replica al presidente del Parco di Porto Conte, Raimondo Tilloca. «Dopo le parole che abbiamo sentito siamo ancor più preoccupati e determinati a dare il nostro contributo per la difesa dell´ambiente anche nell´interesse delle future generazioni»


ALGHERO - «Cari signori dirigenti del Parco Naturale Regionale di Porto Conte, se credete di intimorirci con minacce e se tentate di denigrarci, beh, vi consigliamo di abbassare i toni... non siamo dei dilettanti. Né nella vita - che abbiamo fatto tante lotte, sempre a favore del bene collettivo, e abbiamo partecipato anche all'ideazione e all'istituzione del Parco - né nel lavoro, nell'esercizio della nostra professione, che abbiamo svolto con una certa competenza».

La prima risposta diretta ai vertici di Casa Gioiosa all'indomani dell'assemblea del Parco di Porto Conte arriva dall'architetto algherese Giovanni Oliva (nella foto), tra i più attivi difensori del compendio di Punta Giglio e animatore del comitato che in queste settimane si oppone ai lavori in corso di realizzazione nell'ex Batteria di Punta Giglio. Proprio in avvio di assemblea, il presidente Raimondo Tilloca aveva annunciato una attenta verifica di tutti gli interventi pubblicati in questi mesi, minacciando querele [LEGGI].

«Qualcuno di noi ha partecipato anche alla stesura di diversi Piani di Gestione di aree SIC. Io sono fra questi. Sono in pensione, ma, con tutta la modestia del caso, non sono un dilettante. Mi faccio interprete di un sentimento di preoccupazione diffuso fra molti dei nostri concittadini e fra molti degli abituali frequentatori del nostro territorio, che non si sentono più garantiti dalle vostre modalità di gestione del patrimonio naturalistico» attacca Giovanni Oliva. «Tale patrimonio, ricchezza del Comune, condivisa e amata, ci è stato consegnato perché ne avessimo cura. Tale è il dovere che sentiamo e il ruolo che ci riconosce l'Unione Europea nella difesa della Biodiversità. Dopo le parole che abbiamo da voi sentito, proferite nel corso dell'Assemblea del Parco, siamo ancor più preoccupati e determinati a dare il nostro contributo per la difesa dell'ambiente anche nell'interesse delle future generazioni» conclude Giovanni Oliva.
Commenti
14:09
«Le nuove trivellazioni potrebbero compromettere la consistenza delle sorgenti e la vita del bosco nell´area circostante», è l´allarme lanciato dal Comitato spontaneo per la salvaguardia di San Leonardo de Siee fuentes


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2021 Mediatica SRL - Alghero (SS)