Skin ADV
Oristano News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Oristano News su YouTube Oristano News su Facebook Oristano News su Twitter
Oristano NewsnotizienuoroCronacaCronaca › Controlli nel Nuorese: interviene l´Ispettorato
Red 21 settembre 2019
Controlli nel Nuorese: interviene l´Ispettorato
Nel periodo estivo, da giugno ad agosto, il Comando provinciale ed il Nucleo Carabinieri Ispettorato del lavoro di Nuoro, con il personale dell’Ispettorato territoriale del lavoro, sono stati impegnati, nell’ambito del territorio di competenza, nei servizi di controllo in campo nazionale, pub, sale bingo, internet-point e ritrovi genere


NUORO - Nel periodo estivo, da giugno ad agosto, il Comando provinciale ed il Nucleo Carabinieri Ispettorato del lavoro di Nuoro, con il personale dell’Ispettorato territoriale del lavoro, sono stati impegnati, nell’ambito del territorio di competenza, nei servizi di controllo in campo nazionale, pub, sale bingo, internet-point e ritrovi genere. Gli “obiettivi” (pub, bar, ristoranti, internet-point, sale slot e ritrovi in genere) da sottoporre a controllo sono stati individuati principalmente in base all'ubicazione nel capoluogo di provincia e nei Comuni delle zone costiere a maggiore vocazione turistica (Baunei-Santa Maria Navarrese, Bosa, Budoni, Lotzorai, Magomadas, San Teodoro, Siniscola-La Caletta e Tortolì); posizionati lungo le principali vie di comunicazione, i litorali e nei centri abitati; possibilità di riscontrare la presenza di lavoratori “in nero” o irregolari; centri di aggregazione ed incontro giovanile; presenza di apparecchi elettronici per il gioco d’azzardo e reti internet wi-fi.

Le sipezioni sono state effettuate sia nelle sedi legali, sia nelle unità locali delle imprese. Nel corso dei controlli, sono state esaminate le posizioni lavorative del personale trovato al lavoro ed il rispetto della normativa giuslavoristica. Sono state riscontrate violazioni amministrative in relazione all’impiego di lavoratori “in nero” o irregolari. Mentre le violazioni di carattere penale hanno riguardato principalmente l’installazione di impianti di videosorveglianza senza la prescritta autorizzazione, la tutela dei minori impiegati al lavoro, la mancata valutazione dei rischi aziendali/lavorativi e l’utilizzo di lavoratori extracomunitari senza regolare permesso di soggiorno. La campagna ha dato riscontri positivi.

Complessivamente, sono state ispezionate diciannove aziende (di cui sedici irregolari); controllati ottantasei lavoratori (di cui cinquantacinque occupati in modo irregolare, sei impiegati “in nero” ed un clandestino). Sono state elevate sanzioni amministrative per circa 23mila euro ed ammende penali pari a 4mila euro. Recuperati contributi previdenziali ed assicurativi pari ad euro 3.900euro. Deferiti all’Autorità giudiziaria competente dieci rappresentati legali delle imprese sottoposte a controllo.
22/2/2020
Nell’ambito delle attività di contrasto all’evasione fiscale, le Fiamme gialle della Tenenza di Iglesias hanno concluso due controlli fiscali nei confronti di altrettante società, una di Iglesias e l’altra di Carbonia, operanti, rispettivamente, nel settore degli infissi ed in quello dei servizi contabili
22/2/2020
Il metodo utilizzato era quello di fingersi intermediari di note società assicurative che contattavano telefonicamente o via e-mail le ignare vittime alle quali sottoponevano preventivi a prezzi decisamente convenienti. In alcuni casi, dopo il pagamento, solitamente richiesto su carte prepagate, hanno emesso anche il contratto assicurativo che, ovviamente, è risultato senza alcun valore
22/2/2020
I militari della locale Compagnia della Guardia di finanza hanno posto sotto sequestro articoli di vario genere, rinvenuti nel corso di un’operazione condotta nei confronti di alcuni esercenti che, con l’approssimarsi del Carnevale, avevano messo in vendita maschere, giocattoli ed altri articoli ludici privi dei requisiti di conformità alle direttive comunitarie e nazionali in materia
21/2/2020
Il minorenne al quale sono stati sequestrati i primi cinque involucri di marijuana è stato accompagnato dai poliziotti nella sua abitazione per una perquisizione, autorizzata dal pubblico ministero, ed è stato denunciato in stato di libertà al Tribunale per i minorenni per i reati di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti ed affidato ai genitori. In totale, sono stati controllati quattordici giovani studenti e sono stati rinvenuti e sequestrati circa 6grammi di sostanza stupefacente
Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)